C.R.A. Centro Raccolta Arte

C.R.A. Centro Raccolta Arte

giovedì 28 febbraio 2013

domenica 24 febbraio 2013

Enrico Baj - ECOLOGIA DELL'ARTE

Per appagare il bibliofilo che c'è in te: Enrico Baj - ECOLOGIA DELL'ARTE (oramai introvabile), con sorpresa... copia autografata dal grande Maestro... disponibile al C.R.A....





PLAY WITH EYES cover art & icons

Il C.R.A. inizia a raccogliere i primi frutti... 
L'amico Nello Arionte, co-curatore della bellissima mostra PLAY WITH EYES (tenutasi presso il Museo di Arte Contemporanea Città di Caserta), ci ha inviato copia del catalogo che ha accompagnato la stessa, edito per "Promoviamoarte"



venerdì 15 febbraio 2013

I TRE QATTELAN

Per tutti gli amici bibliofili, una vera "chicca": praticamente introvabile, il pre-libro di Francesco Bonami su Cattelan... "I tre Qattelan" per i tipi di Three Star Books, un vero pezzo da collezione. 
Al C.R.A. c'è!


Anche Thomas Berra e Giuseppe Bombaci dedicano un loro catalogo al C.R.A.

Thomas Berra dedica un suo catalogo al C.R.A.

Giuseppe Bombaci dedica un suo catalogo al C.R.A.

martedì 12 febbraio 2013

Si iniziano a raccogliere i primi frutti...

Roberto Milani (Presidente e socio fondatore del C.R.A), il Maestro Luca Alinari e Filippo Lotti (vice-Presidente e fondatore del C.R.A.)


Eh sì, si iniziano a raccoglie i primi frutti del nostro ambizioso progetto...
Il Maestro Luca Alinari ci ha tenuto a consegnare simbolicamente e personalemente un suo catalogo espressamente dedicato al C.R.A.
Grazie Maestro!

martedì 5 febbraio 2013

Un piccolo, ma veramente piccolo, assaggio di che cosa sarà il C.R.A.


Da un velocissimo calcolo, approsimativo, 
il primo nucleo di pubblicazioni, 
composto da libri, cataloghi, riveste ect., 
che formeranno la base della bibbliteca del C.R.A. è di olte 3000 titoli. 
E sono stato molto aldisotto della realtà...
Qualche esempio:

Qualche saggio: parola agli esperti...

ToiletPaper... la rivista più "cool" dell'editoria d'arte...

largo ai giovani "GRAFFA" la Fanzine più fresca...
Le biografie e le autobiografie dei Grandi

l'editoria...

domenica 3 febbraio 2013

Perchè nasce il C.R.A.?



Questo post svela il perchè nasce il C.R.A.
Nel corso del lavoro di tanti anni svolto nel settore Arte, ho raccolto centinaia, anzi migliaia di volumi, riviste, documenti e altro ancora.
Ora mi sembra arrivato il momento di condividere questo piccolo "tesoro" con gli altri e anche di farlo crescere. 
L'intento è quello di creare, nei prossimi anni e con l'aiuto di tutti coloro che vorranno condividere questo progetto ambizioso, una delle biblioteche-archivio tematiche più importanti d'Italia. 
Ma non solo, un centro studi/ricerca, uno spazio espositivo, un centro dove poter assistere a proiezioni di video, filmati, presentare libri, istituire incontri, corsi e sviluppare così una educazione al contemporaneo che di fatto oggi è completamente latitante.

La cultura è la prima forma democratica di libertà
Assoggettarsi alla cultura di altri, significa piegarsi al loro volere.
Conoscere per capire.
Capire per scoprire.
scoprire per essere liberi. 

e per non fare la fine dell'indimenticato Alberto Sordi

L'arte contemporanea vista da Sordi. Divertente e geniale parte dell'episodio "Le vacanze intelligenti" del film "Dove vai in vacanza?"


Roberto Milani 
Fondatore e Presidente del C.R.A.

sabato 2 febbraio 2013

Cosa è il C.R.A.?



C.R.A.

Centro Raccolta Arte

La cultura è la prima forma democratica di libertà

Il C.R.A. nasce dall’esigenza di creare un centro studi sperimentale di raccolta editoriale d’arte moderna, contemporanea e futura.

Il C.R.A. nasce come libera associazione culturale, laica, apolitica ed apartitica.

Il C.R.A. non ha scopi di lucro, non elargisce dividendi e svolge la propria attività esclusivamente su azione di volontariato.

Il C.R.A. ha sede in San Miniato.
(sede provvisoria P.zza XX Settembre, 20)

COSA E’ IL C.R.A.?
Un centro studi, inteso come luogo di studio, aggregazione, cultura e diffusione di tutte le attività artistiche del XX e del XXI secolo con particolare sensibilità nei confronti delle discipline artistiche, intese nello specifico pittura, scultura, fotografia, video, performance, installazioni e quant’altro.

Fondato sul principio fondamentale della conservazione del sapere, si prefigge come primo obbiettivo la creazione di una biblioteca tematica.

All’interno delle attività del C.R.A. saranno previste presentazioni di libri, mostre, corsi e tutte quelle attività che possano essere correlate al raggiungimento
degli scopi associativi.

Mission

Conservare, valorizzare e divulgare il sapere dell’arte moderna, contemporanea e futura.

Soci

Chiunque può chiedere di essere socio del C.R.A.
persona fisica o giuridica
(per le persone fisiche l’unico vincolo è la raggiunta maggiore età)

I soci del C.R.A. si dividono in:

- fondatori
(carica a vita, con diritto di voto, quota associativa libera)
- ordinari
(con diritto di voto, quota associativa annua di € 25,00)
- sostenitori
(con diritto di voto, quota associativa annua di € 100,00)
- benefattori
(con diritto di voto, che hanno assolto la propria quota associativa con una donazione in denaro o in mezzi superiore a quella dei soci sostenitori)
- onorari
(senza diritto di voto, a vita, nominati dal Presidente e/o dal Consiglio Direttivo del C.R.A.)